IRAQ. ISIS crea una nuova provincia del Califfato

389

Giornate quasi interamente dedicate ai commenti o alla lettura di An Naba, il settimanale dello Stato Islamico arrivato alla sua 96esima uscita. Molti servizi erano di attualità e quindi sono stati inseriti all’ultimo minuto come il video da Kirkuk. Tra le notizie, ampia rilevanza è stata data in rete alla Libia, dove ISIS avrebbe ripreso posizioni tra Sirte e Nofaliya. E ancora molti gli articoli dedicati agli attacchi a Raqqa con tanto di infografiche che mostrano luoghi, e numeri di morti e armi distrutte (nella foto).

Altre notizie riguardano gli attacchi a Baghdad, quelli in Afghanistan e naturalmente il work in progress dalle Filippine. Un’altra infografica del numero è inerente alla terminologia “nuova” dello Stato Islamico; si tratta per lo più di termini coranici adattati alla “nuova religione” di ISIS. Una nuova Infografica, non An Naba e circolata molto invece spiega chi sono i reietti sciiti, e soprattutto quali sono i loro errori dottrinali. Molto spazio dedicato allo “spirituale” per comprendere la via verso Allah. Tra i post da segnalare una serie di interesse “geografico”. Uno dedicato alla chiamata alle armi per la wilayat di Marawi, servono combattenti e soldi. Un secondo con un breve video, che mostra l’arrivo in Bangladesh di mujahidin che combattono contro l’esercito regolare per proteggere i Rohingya; infine il terzo, che ha davvero esaltato la sfera social è la nascita della nuova wilayat in Iraq al Bayda, che si trova tra Mosul e Tal Afar. 

In realtà non è la prima volta che compare questa sigla ma è la prima volta che ISIS ne fa un perno del suo successo delle battaglie in Iraq. L’obiettivo è quello di mostrare a chi sta a casa, dietro una scrivania, che ISIS non se ne è andata da Mosul, si è spostata. Tra i canali hanno avuto ancora molto successo quelli in inglese. Molti ancora i post dedicati alle figure emblematiche del Califfato spesso accompagnati da sure del Corano.

Redazione

DAESH MATRIX è il secondo volume dedicato al fenomeno dello Stato Islamico. 

È possibile acquistare il libro su Tabook.it