IRAQ. A Fallujah, Ramadi e Mosul, ISIS spunta dove meno lo si aspetta

207

Proseguono le azioni ISIS nel territorio iracheno “Daesh Free”: un uomo è stato ucciso dall’esplosione di una bomba posta sotto la sua macchina mentre passava a Saba al Bur, zona nord di Bagdad. Fallujah è tornata ad essere sotto il fuoco di Daesh: un account ha indicato, ben prima dello Stato Islamico, che una “bicicletta” era esplosa vicino al quartier generale del primo reggimento di reazione rapida della polizia dell’Anbar centrale a Fallujah, facendo morti e feriti nei ranghi della polizia locale.

Poco dopo Daesh ha rivendicato di aver fatto sei morti e quattordici feriti tramite l’esplosione di una motocicletta a Fallujah. In un secondo momento, Daesh ha emesso un comunicato sull’uccisione o il ferimento di 20 elementi della polizia militare irachena per l’esplosione di una motocicletta a Fallujah.

Anche la zona di Ramadi è stata oggetto di esplosioni. Daesh ha rivendicato tre morti tra le forze irachene per l’esplosione di un IED a nord di Ramadi. Successivamente, un’altra esplosione di IED ha portato alla morte di un leader delle milizie sciite a Albu Ali Jassim, 5km a nord ovest di Ramadi.

Sono stati registrati anche tre morti e due feriti nei ranghi delle milizie popolari per l’esplosione di un IED a Mansouriya, distretto di Muqdadiya nella provincia di Diyala. Daesh poi ha pubblicato un reportage fotografico sul raccolto di grano nel mandato del Tigri, per far vedere che la vita prosegue nonostante la guerra. Secondo quanto indicato da un account locale, la popolazione di Al Qayyarah (a ovest di Makhmur) ha dato sino al 15 luglio alle famiglie di Daesh per lasciare la città o saranno uccise, stessa cosa in altre parti della regione di Ninive. Probabilmente la mossa è per paura degli attacchi aerei e le ripercussioni di Daesh nei villaggi.

Ovviamente, le notizie principali provengono da Mosul dove Daesh ha postato anche un video degli scontri tra Daesh e le forze irachene nella zona di Al Mashadiya; mentre un altro video è stato postato dal titolo “Non scoraggiatevi”.

In città, Daesh ha rivendicato l’uccisione o il ferimento di 33 membri della polizia federale irachena in un suo attacco.

Inoltre Daesh ha attaccato in periferia di Mosul il villaggio di Al Buayr dove ha rivendicato l’uccisione di 11 elementi delle forze irachene e la distruzione di sei mezzi. Daesh ha attaccato anche a nord di Hadar, zona sud ovest di Mosul, facendo quattro morti e diversi feriti nelle fila delle milizie sciite. Daesh ha continuato ad avanzare e ha attaccato le caserme delle milizie sciite a nord di Hadar. Proprio nel villaggio, Daesh ha respinto il tentativo di avanzata dell’esercito iracheno con attacco suicida con bulldozer. A Mosul città, un cecchino di Daesh ha ucciso otto soldati iracheni nelle zone di Al Shifa e Al Mashadiya.

Redazione

DAESH MATRIX è il secondo volume dedicato al fenomeno dello Stato Islamico. 

È possibile acquistare il libro su Tabook.it