IRAN. Un deputato offre 3 milioni di dollari a chiunque uccida Trump

66

Un parlamentare iraniano ha offerto il 21 gennaio una ricompensa di 3 milioni di dollari a «chiunque uccida» il presidente americano Donald Trump. «A nome della popolazione della provincia di Kerman, pagheremo una ricompensa di 3 milioni di dollari in contanti a chiunque uccida Trump», ha dichiarato Ahmad Hamzeh, deputato della provincia di Kerman al parlamento iraniano. 

Kerman è la capitale della provincia di Kerman meridionale dell’Iran ed è stata la città natale di Qassem Soleimani, riporta Dw, ucciso da un attacco di droni americani in Iraq il 3 gennaio.

Hamzeh, ripreso da Isna, ha poi detto rivolto agli occidentali: «Se permettete un attacco preventivo secondo il diritto internazionale, le vostre ambasciate nella regione saranno al sicuro? Ci è permesso di distruggerle, a meno che le vostre ambasciate non stiano complottando per uccidere i nostri innocenti? Le vostre basi e i vostri centri militari nella regione sono per la benevolenza o per nuocere alle nazioni? Ci permettete di distruggere tutte le vostre basi in un attacco preventivo? Non sapete che state attaccando i nostri aerei civili? Decine di vostri aerei passeggeri attraversano quotidianamente i nostri confini, a volte spostando i vostri comandanti terroristi? Se avessimo avuto armi nucleari oggi, saremmo stati immuni dalla minaccia. Ora che l’Europa ha abbandonato i suoi impegni, suggerisco di abbandonare il Tnp il prima possibile e di lanciare esplosioni nucleari a fissione».

Nel mirino quindi non ci sono solo gli Starti Uniti d’America, ma anche l’Europa, le cui truppe sono presenti in territorio iracheno come membri della coalizione anti Daesh. 

Alla fine del suo discorso Hamzeh, ha lanciato la sua taglia su Trump, a nome di tutti gli abitanti della sua città: «Dichiaro a nome del popolo di Kerman che tutti i Kermani sono soldati di Haj Qasim e se siamo tutti martiri non avremo nulla da perdere. Daremo 3 milioni di dollari in contanti a chiunque uccida Trump».

Antonio Albanese