Unione ferroviaria tra Iran, Tajikistan e Uzbekistan

59

IRAN – Teheran 21/02/2014. Iran, Uzbekistan e Tagikistan hanno aumentato il transito delle merci tra i paesi.

Ad annunciarlo è stato il vice Direttore generale delle Ferrovie iraniane, Hossein Ashouri ripreso dall’Irna. Il 19 febbraio, Teheran ha ospitato un incontro tra le delegazioni iraniana, tagika e uzbeka, durante il quale le parti hanno discusso di come aumentare il transito ferroviario merci tra i tre paesi. «Abbiamo discusso il transito dI merci tagike e uzbeke attraverso il sistema ferroviario dell’Iran, così come il transito delle merci iraniane attraverso quello di Tagikistan e Uzbekistan», ha detto Ashouri che ha fatto anche notare un altro tema al centro della riunione: la tipologia di merci che saranno trasportate per ferrovia: «Se riusciamo a essere d’accordo sul trasporto, la qualità del transito merci attraverso i tre paesi aumenterà». Va notato che il 1 febbraio, le società ferroviarie iraniane e kazake hanno firmato un accordo di cooperazione nel tentativo di facilitare l’uso dei carri merci kazaki in Iran; l’accordo è stato firmato da Ashouri e dal Direttore generale delle Relazioni Internazionali di Kaztemir Nurlan Kenjbekov. Secondo tale accordo, le aziende di trasporto iraniane possono utilizzare la flotta ferroviaria del Kazakhstan per trasportare le loro merci da esportare, importare e quelle in transito. Nel corso degli ultimi decenni, Teheran sta curando molto l’espansione della cooperazione e delle interazioni con i suoi vicini, specialmente quelli in Asia centrale.