Petrolio iraniano per imprese russe

83

RUSSIA – Mosca 12/02/2014. Il ministro dell’Economia russo visiterà l’Iran ad aprile per discutere di questioni commerciali, a seguito della disponibilità di Teheran di un possibile scambio sulle esportazioni di petrolio iraniano.

«La visita dovrebbe avvenire alla fine di aprile» riporta la Ria Novosti che riprende le parole del ministro, Alexei Ulyukayev, la cui visita era in programma per il 21 marzo, e che prevedeva lo scambio tra il petrolio iraniano e la costruzione di linee ferroviarie. L’agenzia iraniana Fars, il 9 febbraio, riportava le parole dell’ambasciatore russo a Teheran, Levan Jagarian, secondo cui Ulyukayev avrebbe visitato la Repubblica islamica il 21 marzo con la proposta di scambiare petrolio iraniano per la costruzione di linee ferroviarie. La Reuters, inoltre, a metà gennaio 2014, riportava che Russia e Iran stavano discutendo di un accordo per scambiare circa 500mila barili di petrolio iraniano per beni e le attrezzature russe. L’iraniana Isna, poi, il 4 gennaio riportava un’altra dichiarazione dell’ambasciatore Jagarian secondo cui se l’Iran fosse in grado di offrire condizioni favorevoli, la Russia sarebbe pronta ad investire nel settore petrolifero e del gas del paese. L’ambasciatore aveva detto che delle buone condizioni avrebbero consentito a molte aziende russe di partecipare a molti progetti in Iran.