IRAN. Rosatom apre i lavori per Busher2

37

La società nucleare russa Rosatom ha annunciato l’inizio formale dei lavori di costruzione e installazione sul sito del nuovo reattore nucleare di Busher, in Iran.

La costruzione e i lavori di installazione di Busher-2 hanno avuto inizio il 14 marzo, e una rappresentanza del general contractor russo, Rosatom, ha preso parte alla cerimonia di inizio lavori, riporta la Tass.

Il comunicato Rosatom del 14 marzo 2017, riporta che:«Sono iniziati i lavori presso il cantiere Busher-2 Npp nella Repubblica islamica dell’Iran».

Teheran e Mosca hanno siglato un accordo nel 1992 per collaborare alla prima fase del progetto Busher. L’accordo per la costruzione della centrale nucleare di Busher è stato finalizzato nel 1995, ma il progetto è stato ritardato più volte a causa di una serie di problemi tecnici e finanziari.

Busher-1 è stato lanciato nel settembre 2011 e ha raggiunto la sua massima capacità di generazione di energia nel mese di agosto del 2012. Secondo l’accordo, il primo reattore è stato collegato alla rete elettrica nazionale nel 2012 e ha raggiunto la piena capacità nel corso dell’anno successivo.

Nel settembre del 2013, l’Iran ha quindi preso in carico ufficialmente dalla Russia la prima unità delle sue prime centrali nucleari da 1.000 megawatt per due anni e nel novembre 2014 i due paesi hanno firmato un accordo con cui la Russia è stata incaricata di costruire altro quattro unità in totale.

La realizzazione del progetto di Busher-2 durerà 10 anni. L’avvio della seconda unità è previsto per ottobre 2024 e la terza unità sarà lanciato nell’aprile 2026.

Nel mese di novembre 2014, la Nuclear Production and Development Company dell’Iran , Nppd, e Atomstroiexport della Russia hanno firmato due contratti per la costruzione delle unità 2 e 3 di Busher-2 in termini di ingegneria, approvvigionamento e costruzione; si tratta di un accordo chiavi in mano anche per gli studi d’ingegneria e la raccolta di dati presso il sito di Busher-2, riporta Teheran Times.

La capacità totale delle due unità Wwer-1000 (reattore energetico acqua-acqua) sarà di 2100 megawatt.

Tommaso dal Passo