Iran sventa attentato ai confini

38

IRAN -Teheran. 20/10/14. La polizia dell’Iran ha sventato un attacco da parte dei ribelli su una base della polizia vicino alla città di Zahedan, nella provincia sud-orientale iraniana del Sistan vicino al Baluchistan.

L’incidente è avvenuto il 19 ottobre sera, quando i ribelli hanno attaccato Qatar Khanjak base di polizia nel sud-ovest della città di Zahedan. Il capo della polizia, del Sistan e del Baluchistan generale di brigata, Hossein Rahimi lo ha riferito all’ agenzia di stampa ufficiale IRNA iraniana. I ribelli armati sono fuggiti dopo aver subito pesanti perdite, secondo il rapporto. «Hanno lasciato un veicolo e una moto  e sono fuggiti», ha detto il comandante della polizia, asserendo che i dettagli verranno comunicati dopo la chiusura dell’inchiesta. L’attacco, è stato effettuato da gruppi ribelli estremisti baluci, che, secondo i funzionari iraniani, sono responsabili della realizzazione di diversi attacchi armati nella provincia del Sistan e del Baluchistan. I ribelli affermano che stanno combattendo contro il governo iraniano, per proteggere ai residenti sunniti della provincia. Un altro scontro c’è stato il 16 ottobre. In precedenza nel mese di ottobre, quattro forze di sicurezza iraniane sono state uccise in attacchi armati nella provincia.