Iran: aumentate le esportazioni petrolchimiche

70

IRAN – Teheran 07/12/2013. La Società petrolchimica iraniana Tabriz ha esportato circa 4.300 tonnellate di prodotti petrolchimici, per un valore di 6,57 milioni dollari (sulla base del tasso ufficiale di cambio: 24.820 rial per 1 dollaro) durante l’ultimo mese del calendario iraniano (23 Ottobre-22 novembre).

Si tratta di un aumento del 400 per cento in termini di volume e del 500 per cento in termini di valore rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, riporta il quotidiano iraniano Donya-e-Eqtesad il 5 dicembre. L’azienda ha esportato 36mila tonnellate di prodotti petrolchimici, ossia 56,73 milioni di dollari durante i primi otto mesi del corrente anno solare (iniziato il 21 marzo). I dati mostrano un aumento dell’83 per cento in termini di volume e del 230 per cento in termini di valore rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. La società petrolchimica Tabriz ha prodotto 420mila tonnellate di prodotti petrolchimici in totale durante primi otto mesi dell’anno solare in corso, di cui circa 229mila inviate ai mercati nazionali e internazionali, mentre 197mila utilizzate dall’indotto industriale dell’azienda. La Tabriz si trova a sud ovest dell’omonima città di Tabriz. L’azienda produce polimeri, polietilene, polistirolo e Abs. Le sue materie prime sono nafta, Gpl, acrilonitrile, Ams, olio minerale, Pbr e altre sostanze chimiche che vengono forniti da complessi petrolchimici di società affiliate situate nel sud dell’Iran. L’ultimo rapporto dell’Amministrazione delle dogane iraniana dimostra che il paese nel complesso ha esportato 9 milioni di tonnellate di prodotti petrolchimici, del valore di 6.405 milioni di dollari durante i primi otto mesi del corrente anno solare. I dati indicano un calo del 13,8 per cento in termini di volume e del 10,73 per cento in termini di valore rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Le esportazioni petrolchimiche del paese nei primi sette mesi sono state di circa 5.592 milioni di dollari, per una media mensile di 798 milioni di dollari , mentre le cifre dell’ottavo mese si sono attestata a 813 milioni di dollari. L’Iran ha esportato prodotti petrolchimici per 15 miliardi di dollari nell’anno civile 1390 (che è terminato il 20 marzo 2012), ma il dato è sceso del 33 per cento nell’anno successivo raggiungendo soltanto i 10 miliardi di dollari.