I giusti binari del nucleare iraniano

54

IRAN – Teheran 04/06721015. La Russia afferma che i negoziati tra l’Iran e il gruppo 5 + 1 sul programma nucleare della Repubblica Islamica procedono nella giusta direzione, riporta la tv iraniana Press TV.

L’agenzia Interfax riporta le parole del ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov il 3 giugno: «Il progresso è evidente. Non è ancora definitivo, ma siamo sulla strada giusta (…) Non vi è alcun ostacolo sulla strada verso una buon esito dei colloqui sul programma nucleare iraniano, a condizione che tutti i negoziatori si attengano al quadro politico che è stato concordato a Losanna in occasione della riunione dei ministri degli esteri, e aprano un percorso verso la risoluzione finale di tutti gli aspetti di questo problema, senza eccezione», ha detto Lavrov. L’Iran e il P5 + 1 (Stati Uniti, Gran Bretagna, Francia, Russia, Cina e Germania) hanno concordato uno schema comune sul programma nucleare iraniano a Losanna il 2 aprile, e oggi, i negoziatori entrambe le parti stanno cercando di finalizzare un accordo globale sulle attività nucleari civili di Teheran entro la fine di giugno. «Per ora tutto è impostato sul risultato, quello che potrebbe essere realizzato entro il termine specificato, vale a dire alla fine di giugno», ha detto il diplomatico russo. Inoltre il 3 giugno, European Union External Action Service (Eeas) ha detto che il P5 + 1 e l’Iran riprenderanno i colloqui politiciil 4 giugno. L’Iran sarà rappresentato ai colloqui del 4 giugno, che si terranno a Vienna, dai vice ministri degli esteri Abbas Araqchi e Madjid Takht-e-Ravanchi.