IRAN. Mosca potrà usare le basi di Teheran

89

Il ministro degli Esteri iraniano, Mohammad Javad Zarif ha detto che la Russia potrebbe usare le basi militari iraniani per lanciare attacchi aerei contro i militanti in Siria “caso per caso”.

Russia e Iran sono entrambi alleati chiave del presidente siriano Bashar al-Assad e hanno avuto un ruolo decisivo negli ultimi 18 mesi per portare a suo favore le sorti del conflitto siriano.

I jet russi hanno usato già una base aerea in Iran per lanciare attacchi contro obiettivi militanti in Siria la scorsa estate, si trattava della prima volta che una potenza straniera aveva usato una base iraniana dalla Seconda guerra mondiale.

L’utilizzo delle strutture iraniane si è concluso bruscamente però dopo che alcuni legislatori iraniani avevano definito la decisione del governo una violazione della Costituzione iraniana, che vieta l’utilizzo di basi militari del paese a forze straniere, e il ministro della Difesa iraniano rimproverò Mosca per aver reso pubblica la disposizione del governo.

«La Russia non ha una base militare in Iran, abbiamo una buona cooperazione, e caso per caso, quando è necessario, per i russi che combattono il terrorismo di utilizzare impianti iraniani, prenderemo una decisione», ha detto Zarif.

Zarif fa parte della delegazione iraniana guidata dal Presidente Hassan Rouhani, che è arrivata a Mosca il 27.

Il ministro iraniano ha detto che le questioni regionali, tra cui la Siria, sono state discusse in una riunione al Cremlino con il presidente russo Vladimir Putin.

Il presidente iraniano Hassan Rouhani ha detto che Teheran ha accolto gli investimenti russi nei suoi giacimenti di gas e petrolio, segnalando i principali sviluppi della cooperazione energetica tra i due paesi.

«C’è un enorme potenziale per gli investimenti russi nel settore energetico iraniano», ha detto ai giornalisti Rouhani all’aeroporto Mehrabad di Teheran prima di partire per Mosca.

«Abbiamo suggerito lo sfruttamento di alcuni campi di petrolio e gas alle imprese russe… Vedremo un grande sviluppo nella cooperazione energetica”, ha detto in una conferenza stampa trasmessa in diretta dalla televisione di stato.

Maddalena Ingroia