IRAN. Mosca e Teheran condividono una base militare in Siria

59

di Maddalena Ingroia IRAN – Teheran 22/12/2016. Il segretario del consiglio supremo di Sicurezza Nazionale dell’Iran, Ali Shamkhani, ha detto che la Repubblica islamica e la Russia riforniscono l’esercito siriano e i suoi sostenitori, con diverse forme di consulenza presso la base militare comune. Secondo quanto riporta Isna, la cooperazione militare tra Teheran e Mosca sulla questione siriana comprende anche il permesso per gli aerei da guerra russi di utilizzare lo spazio aereo della Repubblica islamica. La visita del presidente russo Vladimir Putin a Teheran nel corso dell’ultimo anno è stata finalizzata a discutere della lotta comune contro il terrorismo assieme all’Iraq e alla Siria.

Lo scorso agosto, i Tupolev-22M3 e i Sukhoi-34 dalla base aerea Nojeh, vicino alla città di Hamadan, nel nord-ovest dell’Iran hanno lanciato attacchi aerei contro i gruppi armati in Siria, suscitando diverse polemiche in Iran poiché gli avversari di Rouhani hanno detto che l’utilizzo di basi militari da parte di forze straniere era contro la costituzione.