Aumenta l’export iraniano non oil

15

IRAN – Teheran 02/01/2016. L’Iran ha esportato più di 32 miliardi di dollari di merci “non oil” nel corso dei primi nove mesi del corrente anno iraniano, iniziato il 21 marzo 2015.

Sono questi i dati ufficiali delle Dogane iraniane, la bilancia commerciale dell’Iran ha raggiunto un miliardo e 864 milioni di dollari, il che significa che il valore delle esportazioni del paese è stato maggiore di 1, 8 miliardi di dollari superiore al valore delle sue importazioni. Nel corso di questi nove mesi, la Repubblica islamica ha importato 30 miliardi e 167 milioni di dollari di beni, un calo del 22,34% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. L’Iran, riporta l’agenzia Tasnim, ha intensificato gli sforzi per migliorare le sue esportazioni “non oil” e ridurre la dipendenza sulle entrate petrolifere. Nell’anno precedente, le esportazioni di commodity e condensato di gas naturale hanno raggiunto i 50 miliardi di dollari, con un incremento del 19 per cento. Dai dati doganali si evince anche un boom delle esportazioni di servizi dell’Iran in diversi settori, tra cui turismo, ingegneria, e transito.