Sistemi antimissile per Teheran

82

IRAN . Teheran 28/01/2014. Nella base aerea dell’esercito israeliana di Khatam al- Anbiya sono viziati i testi per il sistema missilistico antiaereo iraniano Hawk e per i sistemi missilistici di difesa aerea Skyguard.

Riporta l’inizio dei test l’agenzia Irna il 28 gennaio. I sistemi sono stati sviluppati proprio dagli esperti di Khatam al-Anbiya, aggiunge l’agenzia.

Negli ultimi anni, l’Iran ha ottenuto grandi risultati nel settore difesa e ha raggiunto l’autosufficienza nella produzione di attrezzature militari essenziali e di sistemi relativi. Teheran aveva istituito un programma di sviluppo di armi durante la guerra Iran-Iraq nel 1980 per contrastare l’embargo delle armi imposto dagli Stati Uniti e dai suoi alleati occidentali.

Dal 1992, l’Iran ha prodotto carri armati, veicoli corazzati da trasporto, missili, radar, navi, sottomarini e aerei da combattimento e il suo primo Uav  nel 2010.

Nel contempo, Teheran ha ripetutamente assicurato le altre nazioni che la sua forza militare non costituisce una minaccia per altri paesi in quanto la dottrina di Difesa della Repubblica islamica si basa interamente sul concetto di deterrenza.