A Parigi, l’Osservatorio sui crimini dell’Iran

11

FRANCIA – Parigi 07/01/2016. È stato aperto da un gruppo di esperti e giuristi l’Osservatorio Internazionale per la documentazione dei reati dell’Iran, riporta la testata eldorar.com.

Alla presidenza dell’Osservatorio è stato nominato Anwar Malek Gezairy, e come direttore per gli affari legali, l’algerino Ismail Khalaf Allah. La sede del nuovo ente è Parigi. Gli organizzatori dell’Osservatorio affermano che «avrebbero fatto tutto quanto in loro potere per perseguire i funzionari iraniani per i loro crimini contro l’umanità e crimini di guerra in Siria, Yemen, Libano, Iraq e nella città di Ahwaz; perseguiranno i crimini dei mullah contro gli iraniani e le minoranze, così come quelle perpetrate dagli sciiti in Europa».
Vale la pena ricordare che Anwar Malek ha fatto parte della missione di osservatori internazionali che hanno visitato la Siria al fine per scoprire i fatti che hanno dato inizio alla rivoluzione siriana, e ha contribuito a scoprire molti dei crimini del regime di Assad contro il popolo siriano.