Flusso elettrico tra Baku e Teheran

6

AZERBAIJAN – Baku 28/02/2016. L’Azerbaijan inizierà a vendere energia elettrica all’Iran entro un mese.

È quanto ha annunciato Shahin Mustafayev, ministro dell’Economia dell’Azerbaijan, alla televisione di stato azera AzTV il 26 febbraio. «La costruzione della linea di trasmissione Mugan, l’ex linea Imishli-Parsabad, sarà completata in un mese. Dal lato azero, tutto il lavoro è stato completato. L’Iran ci ha chiesto 20-25 giorni, al fine di completare l’opera. Si può dire che in un mese, l’Azerbaigian sarà in grado di vendere energia elettrica all’Iran attraverso questa linea di trasmissione. È già stato raggiunto un accordo sui prezzi. Non ci sono problemi tecnici o finanziari». Mustafayev ha osservato che in futuro Baku prevede di effettuare flussi incrociati di energia elettrica tra Azerbaigian, Iran e Russia, così come tra la Georgia, Azerbaijan e Iran: «Tutto il lavoro necessario è già in corso in questa direzione. Collegare i sistemi energetici di questi paesi per noi è un obiettivo strategico».

Già il ministro dell’Energia russo, Alexander Novak, aveva confermato l’interesse di Mosca ad unire i sistemi energetici con Azerbaijan e Iran.