IRAN. Aumentate le stime di petrolio iraniano

60

L’Iran afferma che le sue riserve petrolifere ammontano a 711,53 miliardi di barili di greggio dei quali 102,44 miliardi di barili recuperabili.

Stando all’agenzia Shana, Karim Zobeidi, vice direttore generale per la pianificazione della National Iranian Oil Company, ha detto che l’Iran ha finora attinto a 72,95 miliardi di barili di greggio dalle sue riserve, con un tasso medio di recupero del 24,65% .

Inoltre ha detto che l’Iran galleggia su 83647 miliardi di barili di idrocarburi liquidi, tra cui petrolio greggio, idrocarburi liquidi e gas condensato di cui 157,23 miliardi di barili sono recuperabili con un tasso medio di recupero del 28,58%.

Zobeidi ha inoltre aggiunto che le nuove scoperte aggiungono 66 miliardi di metri cubi di riserve di gas naturale dell’Iran, di cui 33 sono recuperabili con tasso di recupero del 69,62%.
Ha poi detto che le riserve accertate dell’Iran sono stimati a 1,1402 miliardi di barili di petrolio equivalente in cui vanno inclusi petrolio greggio, gas, liquidi e gas condensato di cui 345,52 miliardi di barili sono recuperabili, con il 39,81% di tasso di recupero.

L’Iran sta producendo tra il 10 e il 12% della sua produzione di petrolio dai campi che condivide con i suoi vicini. Nel frattempo il paese sta producendo il 60% della sua produzione di gas dal campo supergigante South Pars Gas Field che condivide con il Qatar nelle acque del Golfo Persico.

Il direttore della National Iranian Oil Company, inoltre, Ali Kardor ha aggiunto che le nuove scoperte hanno fatto riconsiderare le stime petrolifere sulle disponibilità iraniane di almeno 15 miliardi di barili superiori rispetto alle stime precedenti.
2 miliardi di barili possono essere recuperati; l’Iran dovrebbe così avere 711,53 miliardi di barili di riserve di petrolio, di cui 102,33 miliardi di barili recuperabili.

Finora il paese ha recuperato quasi 72,950 milioni di barili dalle sue riserve.
e i giacimenti petroliferi operativi iraniani operano con un tasso di recupero del 24,65%.

Maddalena Ingroia