L’Iran avverte la Siria di non usare armi chimiche

44

Il ministro degli Esteri di Teheran, Ali Akbar Salehi, a New York, durante un incontro del Council of Foreign Relations, ha pronunciato parole di condanna contro un uso di armi chimiche da parte del governo Assad in quella che è ormai una guerra civile larga scala.

«Se qualche Paese (…) usasse armi di distruzione di massa, questo fatto costituirebbe la fine della legittimità di qualunque governo», ha detto Salehi nel rispondere alle domande dell’uditorio su un possibile uosa di armi chimiche in Siria e sulle conseguenze di tale atto «Le armi di distruzione di massa sono contro l’umanità, qualcosa d’inaccettabile». L’Iran ha sofferto molto per l’uso di simili armi dall’Iraq nella guerra che vide i due Paesi contrapposti dal 1980 al 1988.