“Insieme siamo più forti”

49

BRASILE – Brasilia 20/06/2014. Il presidente colombiano Juan Manuel Santos ha incontrato il 19 giugno il suo omologo brasiliano Dilma Rousseff per discutere di questioni bilaterali e regionali e della possibilità di creare legami più stretti tra l’Alleanza del Pacifico e il Mercosur. 

L’Alleanza del Pacifico, che comprende Colombia, Cile, Messico e Perù, «non è contro nessuno» e la «sinergia con il Mercosur sarebbe la benvenuta», ha detto Santos durante la conferenza stampa a Brasilia. Mercosur, composto da Argentina, Brasile, Uruguay, Paraguay e Venezuela, è stato criticato dai leader dei paesi membri negli ultimi anni per la sua incapacità di stringere accordi commerciali con altre entità regionali. Legami più stretti tra Mercosur e Alleanza del Pacifico «ci renderebbero tutti più forti» e rafforzerebbero i processi di integrazione in America Latina, ha detto Santos. Santos ha detto di aver anche parlato con Rousseff dei colloqui di pace del suo governo a Cuba con le Forze Armate Rivoluzionarie della Colombia (Farc), e degli sforzi per avviare un processo analogo con l’Eln. Rousseff, ha detto Santos, ha espresso il suo pieno sostegno ai negoziati cercando i porre fine ad anni di tensione nella Colombia; «Il Brasile è stato attivamente coinvolto in tutti questi processi» e «ci ha aiutato molto fin dall’inizio», ha aggiunto Santos, ricordando che il governo brasiliano ha fornito supporto logistico per la liberazione degli ostaggi prigionieri delle Farc. Inoltre, il presidente colombiano ha detto di aver parlato con Rousseff sulla possibilità di ampliare gli scambi bilaterali, che lo scorso anno ammontavano a 4,2 miliardi di dollari, e poi ha aggiunto che i due presidenti hanno convenuto di promuovere ulteriormente gli investimenti reciproci.