Iniziato il ritorno keniano da UNMISS

21

di Maddalena Ingrao KENYA – Nairobi 11/11/2016. La prima parte del contingente keniano parte della Unmiss, in Sud Sudan, è rientrato in patria il 9 novembre, dopo che Nairobi ha ordinato il loro ritiro dopo l’allontanamento del comandante keniano di Unmiss.

Il Kenya aveva annunciato la settimana scorsa che avrebbe ritirato le sue forze dopo che un’inchiesta delle Nazioni Unite aveva accusato Unmiss di non essere riuscita a rispondere a un attacco a un hotel Juba durante i combattimenti nel mese di luglio. Il generale keniano Johnson Mogoa Kimani Ondieki, capo di Unmiss è stato quindi allontanato, riporta Defence Web.

«Abbiamo iniziato il nostro ritiro dal Sud Sudan» ha detto il generale keniano Benjamin Biwott all’aeroporto internazionale di Nairobi davanti ai primi 100 soldati che si imbarcavano. Ha poi detto che altri gruppi di soldati del contingente del Kenya sarebbero partiti nei prossimi giorni, senza però dare una tempistica precisa per il completamento del ritiro da Unmiss, che comprende circa 12000 soldati.

Il generale ha detto che i soldati keniani avevano preso parte alle operazioni di mantenimento della pace in 44 paesi nel corso degli ultimi quattro decenni e Kenya stava continuando in altre missioni: «Siamo impegnati nelle nostre operazioni di peacekeeping come forza credibile e ben addestrata», ha detto.