INDIA. Tunnel in Kashmir al confine sino-pakistano

110

L’India sta per costruire un tunnel lungo 14 km in punto strategico lungo il confine con la Cina. Il tunnel, il più lungo dell’Asia, attraverserà il valico di Zojila nel Jammu e Kashmir e unirà diverse zone d’importanza strategica dell’area di Leh e, allo stesso tempo, porterà a un’integrazione economica e socio-culturale nella regione.

Per rompere l’isolamento delle comunità residenti lungo il confine con la Cina dal resto dell’India, il governo ha approvato la costruzione di un tunnel stradale a Zojila; il tunnel avrà un costo stimato di 951 milioni di dollari, e sarebbe il tunnel stradale bidirezionale più lungo dell’Asia. Oltre a fornire per tutto l’anno l’accesso al resto della regione per le migliaia di abitanti del posto, il tunnel ottimizzerà anche le forniture critiche per le truppe ai posti di frontiera lungo il confine con la Cina e il Pakistan. Le condizioni meteorologiche avverse dell’area rendono le strade di superficie inaccessibili per almeno sei mesi all’anno, causando un grave ostacolo alla fornitura di beni essenziali alle truppe dell’intero settore di Kargil, riporta Sputnik.

«Il tunnel Zojila sarà il tunnel bidirezionale più lungo dell’Asia. Il suo periodo di costruzione sarà di sette anni a causa del terreno molto difficile dove in alcune zone la temperatura scende a meno 45 gradi Celsius. Il tunnel sarà una meraviglia ingegneristica e il primo di questo tipo in una zona geografica simile», ha dichiarato Nitin Gadkari, ministro indiano dei Trasporti su strada e delle autostrade. Il tunnel ridurrà il tempo di percorrenza tra Srinagar e Leh a 15 minuti dall’attuale viaggio di 3,5 ore «Questo progetto, insieme ad altri progetti in corso come il tunnel Z-Morh lungo 6,5 km a Gagangir, garantirà una connettività sicura, veloce ed economica tra le due regioni del Kashmir e del Ladakh (…) Ha una grande importanza strategica nel contesto delle massicce attività strategiche condotte dalla Cina e dal Pakistan lungo i nostri confini nelle regioni di Ladakh, Gilgit e Baltistan. A causa delle scarse infrastrutture in queste zone, le truppe pakistane avevano invaso le colline dei settori Drass e Batalik durante l’inverno del 1999», prosegue.

Il progetto del tunnel di Zojila mira alla costruzione di un tunnel bidirezionale a singolo fornice bidirezionale a doppia corsia lungo 14,15 km con un tunnel di uscita parallelo lungo 14,2 km, escludendo gli avvicinamenti tra Baltal e Minamarg nello Stato di Jammu e Kashmir. Il passo di Zojila si trova ad un’ altitudine di 11.578 piedi sulla Srinagar-Kargil-Leh National Highway, che rimane chiusa durante gli inverni, tra dicembre e aprile, a causa di forti nevicate e valanghe che tagliano la regione di Leh-Ladakh dal Kashmir.

Lucia Giannini