INDIA. HUAWEI accusa Washington di starle bloccando il mercato indiano 

63

Nonostante il governo indiano debba ancora decidere sulla partecipazione di Huawei ai prossimi sviluppi 5G, il gigante cinese ha accusato gli Stati Uniti di cercare di fare pressione contro Huawei in India.

Lo sviluppo del 5G dovrebbe iniziare presto in India  e vari ministeri del governo nazionale stanno tenendo consultazioni sulla sicurezza per consentire alle aziende cinesi di parteciparvi. Il governo mira a diffondere i servizi 5G nel paese entro il 2020. Huawei ha dovuto affrontare una completa analisi dopo che gli Stati Uniti hanno manifestato dubbi sulla sicurezza del 5G di Huawei, data la vicinanza dell’azienda al governo cinese.

A febbraio, il segretario di Stato americano Mike Pompeo ha avvertito gli alleati che il suo paese non collaborerà con loro se utilizzeranno le apparecchiature Huawei; Canada, Giappone, Nuova Zelanda e Australia si sono conformati, la Germania e altri non lo hanno fatto.

Il management dell’azienda cinese ha dichiarato di avere consultazioni con i fornitori indiani di servizi di telefonia mobile e hanno sostenuto che finora non hanno ricevuto notizia di una preoccupazione del governo indiano, riporta Economic Times. Huawei ha già condotto la sua prova di rete 5G in una configurazione di prova presso il centro di esperienza di rete dell’azienda di telecomunicazioni indiana Bharti Airtel a Gurgaon, vicino a Nuova Delhi.

Il governo indiano vuole finalizzare una tabella di marcia per i servizi 5G entro giugno e aprire le aste entro la seconda metà di quest’anno. L’Autorità di regolamentazione delle telecomunicazioni dell’India ha raccomandato un’asta di circa 8.644 MHz di frequenze di telecomunicazione ad un prezzo base stimato di 4,9 trilioni di rupie.

Tuttavia, l’industria indiana delle telecomunicazioni ha esortato il governo ad rallentare sulle aste 5G visto il debito accumulato di oltre 7 trilioni di rupie, soprattutto a causa della concorrenza innescata dall’entrata di Reliance Jio Infocomm. 

Maddalena Ingrao