Narendra Modi favorito alle elezioni indiane

63

INDIA – New Delhi. 26/01/14. India in piena campagna elettorale. Secondo i sondaggi, il Bjp guidato da Narendra Modi, candidato a Primo Ministro, è pronto per mettere in scena uno spettacolo impressionante nelle elezioni generali, mentre il Congresso è diretto verso la sua peggiore performance di sempre.

Secondo la CNN – IBN – Lokniti – CSDS elettorale nazionale Tracker, la NDA può vincere 211-231 seggi nelle elezioni Lok Sabha, (camera bassa indiana, detta anche camera del popolo) mentre il Congresso guidato dall’alleanza United Progressive Alliance con un distacco notevole raggiungerà, solo 107-127 seggi. Il sondaggio mostra come il BJP può arrivare a 192-210 su un totale di 543 posti Lok Sabha. Mentre il Congresso si potrebbe portare a casa tra i 92 e i 108 seggi.

Secondo il sondaggio telefonico il partito BJP è destinato a registrare il suo miglior risultato, viceversa il Congresso è in caduta libera. 27% di preferenze nel sondaggio. Narendra Modi continua ad essere la migliore scelta per il post del primo ministro con l’appoggio del 34 per cento gli intervistati, molto più avanti di Rahul Gandhi, che aveva solo il 15 per cento di sostegno. Sonia Gandhi è proiettata al terzo posto con un 5 per cento delle preferenze. Il leader AAP Arvind Kejriwal ottenere il 3% per cento delle preferenze come primo ministro.
Secondo l’indagine, in un faccia a faccia diretto tra Modi e Rahul, 42 per cento preferiscono Modi e solo il 25 per cento preferiscono Rahul come primo ministro. A livello di coalizione inoltre, gli alleati di UPA hanno solo l’1 per cento del supporto e gli alleati del Bjp solo il 2 per cento sostegno a livello nazionale.
NDA e BJP viaggiano verso il 50% delle preferenze, mentre l’UPA sente di ben 100 seggi.
Mamata Banerjee guidata Trinamool Congress otterrebbe dai 20 ai 28 seggi Lok Sabha. L’indagine mostra come AIADMK di Jayalalithaa possa arrivare a dai 15 ai 23 posti.
Congresso rischia di perdere l’Andhra Pradesh, Tamil Nadu, Bihar, Uttar Pradesh, Rajasthan, Madhya Pradesh, Gujarat e Delhi, secondo il sondaggio .

Se le elezioni si svolgessero ora l’ UPA otterrebbe solo il 28% dei voti mentre l’NDA si prevede di ottenere il 36% e tutti gli altri arriverebbero insieme al 36%.