Più sicurezza per le elezioni indiane

37

INDIA – Nuova Delhi 07/02/2015. In vista delle elezioni dell’Assemblea Delhi che si svolgono il 7 febbraio, è stata rinforzata la sicurezza nella capitale, per evitare qualsiasi incidente durante il voto e per verificare eventuali abusi di denaro e liquori utilizzati per influenzare gli elettori.

Nel voto del 2013, ci sono stati episodi critici in 634 seggi, ma questa volta, se ne prevedono molti di più. Oltre 741 seggi sono stati identificati come critici e 191 come altamente critici. Se 64mila poliziotti sono stati dispiegati durante ultime elezioni, stavolta non ne è stato rivelato il numero esatto. La polizia ha detto che una particolare sorveglianza verrà praticata su elementi criminali noti per controllare il contrabbando di liquori e il traffico di armi da fuoco, oltre che il trasporto di valuta. Il controllo sulle persone si è concentrato su quanti arrivano a Delhi provenendo da Ghaziabad, Noida, Faridabad e Gurgaon; la polizia di Delhi sta lavorando in tandem con le forze di polizia di Haryana, Punjab, Chandigarh, Uttar Pradesh e Rajasthan per mantenere un controllo su queste attività. Tutte i seggi elettorali, identificati come critici e ipercritici, avranno una sicurezza a due livelli: uno con la polizia di stato e l’altro con le forze militari. La Commissione elettorale ha inoltre adottato altre misure che comprendono l’implementazione degli osservatori e l’installazione di telecamere a circuito chiuso.