Niente accise a causa della siccità

19

INDIA – Bhiwandi 26/04/0216. Il governo dello stato occidentale del Maharashtra in India sta lottando per collettare le accise a causa della siccità in corso che interessa 21 dei suoi 36 distretti.

Stando a quanto riportato dal giornale Dna, le accise, che rappresentano la terza più grande fonte di fondi statali, sono arrivate a 124,5 milioni di rupie e un simile crollo ben al di sotto dell’obiettivo di 135 miliardi di rupie è il risultato della riduzione del reddito disponibile tra i contadini a causa della siccità. Le accise statali sono applicate alle vendite di liquori (sono l’Iva pari al 25%), che sono inferiori rispetto ai tempi precedenti, e il divieto di bere alcol è stato imposto nel distretto orientale di Chandrapur, una zona con una grande forza lavoro che avrebbe altrimenti portato a una grande quantità di entrate. La carenza di accise si registra in contemporanea al divieto annunciato dal governo del Maharashtra di creare nuovi zuccherifici a causa alla siccità, in uno stato che produce circa un terzo dello zucchero consumato in India. Il governo ha deciso che la grande carenza di acqua renderebbe assai difficile la coltivazione della canna da zucchero che richiede una elevata quantità acqua.