Incontri Egitto-Cina-Iran: riscrivere la mappa geopolitica

54

Il presidente egiziano Mohammed Morsi visiterà prossimamente Cina e Iran.

Si tratta di un programma di visite ce intendono aprire una via diretta di comunicazione tra i tre attori. Morsi si recherà a Pechino il 27 agosto dopo aver fatto scalo a Teheran per partecipare al vertice dei Movimento dei Paesi non allineati. Sarà la prima visita di un presidente egiziano dal 1979, anno della rivoluzione islamica.

La mappa geopolitica della regione rischia di dover essere riscritta se un robusto legame tra il Cairo e Teheran dovesse essere ritessuto. Prima dell’uscita di scena di Mubarak, Iran, Siria e Hezbollah, in LIbano, fronteggiavano una sorta di “Santa Alleanza” tra Egitto e monarchie del Golfo guidate dall’Arabia Saudita. Di questa situazione ha tratto giovamento Israele che dal 1973 non ha dovuto confrontarsi con un fronte unito di nazioni musulmane, arabe e non arabe.