In Norvegia, Tesla in tribunale

35

di Lucia Giannini NORVEGIA – Oslo 22/09/2016. Più di 100 proprietari di Tesla in Norvegia hanno citato in giudizio la casa automobilistica degli Stati Uniti, perché le auto elettriche non accelerano rapidamente, come promesso. I 126 querelanti sostengono che i loro veicoli elettrici non accelerano da 0 a 100 km orari in 3,3 secondi, come commercializzato, riporta l’agenzia Afp. I 126, quindi, hanno fatto causa alla Tesla per violazione del diritto dei consumatori. La controversia riguarda la Tesla S P85D, una berlina con una delle accelerazioni più veloci al mondo, paragonati a 700 cavalli vapore dalla casa automobilistica. Ma secondo i proprietari, la vera potenza è solo di circa 469, riporta invece il quotidiano Dagens Naeringsliv, che ricorda i debiti affrontati dai proprietari per acquistare un simile veicolo: 873.900 corone. Tesla Norvegia intanto detto che i suoi test e quelli condotti da terze parti ha dimostrato che la macchina ha le performance pubblicizzate. Il caso andrà davanti a un tribunale di Oslo a metà dicembre. In Norvegia, le auto elettriche sono esenti da imposte, ed è uno dei più grandi mercati di Tesla: l’azienda ha venduto oltre 1.600 vetture finora quest’anno. Ad agosto, le auto a zero emissioni, hanno rappresentato più del 15 per cento delle nuove immatricolazioni, una quota di mercato unica al mondo, insidiata solo dalle auto ibride.