Il Turkmenistan pensa all’esportazione del gas attraverso l’Azerbaijan

50

Il Servizio Statale del Trasporto Marittimo e Fluviale del Turkmenistan ha comunicato l’interesse del paese nel trasportare il gas liquefatto in speciali container verso il porto di Baku per poi dirigerli verso la Romania e l’Europa.

Il Turkmenistan sta studiando la possibilità di esportazione di gas naturale che prevede il trasporto del prodotto in speciali container verso il porto di Baku grazie alle navi turkmene della flotta mercantile e quindi verso i porti georgiani di Poti e Batumi sfruttando la linea ferroviaria. Una volta che il gas naturale ha raggiunto i porti georgiani i container saranno diretti mediante le navi in Romania nel porto di Costanta o negli altri paesi del Mar Nero.
Questo tragitto potrebbe essere il valido anche per l’esportazione dei prodotti e delle altre materie turkmene. 

Precedentemente il Turkmenistan aveva espresso l’interesse nel progetto inerente al gasdotto Azerbaijan-Georgia-Romania Interconnector (AGRI) studiato per trasportare il gas naturale liquefatto dall’Azerbaijan alla Romania attraverso le coste georgiane del Mar Nero.