Il tesoretto di Ahmadinejad

39

IRAN – Teheran. 29/10/13. Il Presidente iraniano Hassan Rouhani ha criticato l’ex presidente Mahmoud Ahmadinejad per aver sottratto circa 100 miliardi di dollari di fatturato annuale del paese, la notizia è stata data dalla tv di Stato iraniana, TV IRINN.

Conti alla mano, il petrolio iraniano e i redditi di esportazione di gas durante la presidenza Ahmadinejad (2005-2013) hanno raggiunto 800.000.000.000 di dollari. Mentre l’amministrazione ha speso 640 miliardi dollari in importazione di merci, fino alla fine dell’ultimo anno solare chiuso al 21 marzo.

Più tardi, nel mese di luglio, il consulente e custode del Consiglio superiore degli affari iraniani all’estero, Akbar Torkan avrebbe detto che degli 800 miliardi dollari di beni è stato dato ad Ahmadinejad.

Il 21 ottobre Rouhani ha riferito che i debiti della precedente amministrazione alle banche, il settore privato e gli appaltatori è pari a 1.800.000 miliardi rial, circa 72,5 miliardi dollari sulla base del tasso ufficiale di 24.820 rial / USD.

La Banca Centrale dell’Iran (CBI) ha annunciato che durante l’amministrazione Ahmaninejad i debiti bancari privati iraniani nei confronti della CBI aumentavano di 13,6 volte, mentre i debiti governativi al CBI aumentato di 2,6 volte.