Il nuovo eroe palestinese è un cantante

46

PALESTINA – Ramallah 30/6/13. Mohammed Assaf, giovane cantante palestinese è il vincitore della seconda edizione di Arab Idol, versione araba del britannico Pop Idol, sta dilagando a Gerusalemme Est.

La sua canzone Alii al-Kofia Alii è la più gettonata nei negozi. Questo giovanotto di Gaza campeggia in tutta Salah Eddin Street, la principale arteria commerciale della città.

Il successo di questo profugo palestinese non è stato facile, e questo ha reso la vittoria ancora più significativa. La storia di Assaf di come è arrivato in ritardo al Cairo per l’audizione e di come ha dovuto “scalare” le pareti dell’hotel dove l’audizione era in corso, solo per scoprire che non aveva la scheda di registrazione per partecipare ne hanno fatto un personaggio. 

Cresciuto nel campo profughi di Khan Younis ha catturato con la sua storia da subito l’immaginazione e l’attenzione del pubblico. Anche se ha fatto di tutto per presentarsi come artista e non come politico, è considerato come il collante di tutti i palestinesi, molto più dei leader politici. La grande folla radunatasi nella notte del 22 giugno, la sua vittoria, e le celebrazioni continuate fino alle prime ore del mattino , ovunque ci fossero dei palestinesi, ne sono la migliore dimostrazione.

La Mbc, che ha trasmesso Arab Idol, aveva piazzato quattro schermi a Beirut, Ramallah, Gaza e Nazareth. Dopo essersi inginocchiato in studio, ringraziando i prigionieri e i martiri palestinesi che hanno sacrificato la loro vita per la patria.

Gli si sono subito accodati i politici:  Mahmoud Abbas gli ha telefonato e gli ha chiesto Assaf di diventare ambasciatore per la Palestina. La Unrwa lo ha nominato suo ambasciatore giovanile regionale per i rifugiati palestinesi. Il Commissario generale Unrwa, Filippo Grandi, assieme ad Assaf in una conferenza stampa il giorno dopo il ritorno del cantante a Gaza, ha annunciato un elenco di attività per il nuovo ambasciatore in favore dei rifugiati.

La vittoria di Assaf, tuttavia, non è solo una questione di musica ma anche sociologica: i palestinesi sono alla ricerca di un modello. I politici e i militanti hanno cercato di mantenere il monopolio del concetto di eroe popolare, ma dopo 46 anni di incapacità politica,  i palestinesi cercano un nuovo “eroe”.

Assaf si va ad aggiungere ai giovani che partecipano al reality Il Presidente, trasmesso da Maan Tv.