III vertice Abya Yala

19

di Maddalena Ingroia BOLIVIA – La Paz  20/10/2016.  La città boliviana di Cochabamba ospiterà a novembre il III Vertice continentale sulla Comunicazione indigena Abya Yala. Abya Yala è il nome dato al continente americano in epoca precolombiana. Lo ha annunciato il presidente boliviano Evo Morales nei ogni scorsi. Lo scopo della manifestazione, riporta Efe, è quello di «promuovere iprocessi di comunicazione delle comunità e delle nazioni indigene nelle Americhe, per costruire un sistema continentale dei media che favorisca dialogo, scambio di idee, unità e alleanze, con un’attenzione particolare per l’integrazione», ha detto Morales in una conferenza stampa a la Paz.

Il vertice tende a rafforzare la comunicazione autoctona, ha poi detto il presidente boliviano. L’evento, previsto per il 15-19 novembre sarà organizzato dal cosiddetto “Pacto de Unidad“, un unione di associazioni agricole indiane e produttore di coca, alleati del governo Morales. Il primo di questi vertici si è tenuto in Colombia nel 2010 e il secondo in Messico nel 2013.

Secondo Morales, 18 paesi hanno confermato la presenza delle loro delegazioni, per lo più dalle Americhe, e l’Europa sarà rappresentata da delegati provenienti da Germania e Spagna.

Morales ha osservato che la comunicazione tra gli indiani è orale, una tipologia che per il presidente boliviano «è più efficace e ottiene risultati migliori (…) Di fronte a tutte queste reti sociali, è nostro obbligo rafforzare i nostri sistemi di comunicazione che sono autentico, naturalI, e che sono stati i nostri per tanti anni». È necessario, però, che gli indigeni integrano la tradizione con le nuove tecnologie «per il bene delle nostre comunità» ha poi aggiunto.