IDE: Pechino sorpassa Washington

52

STATI UNITI D’AMERICA – New York 31/01/2015. La Cina ha superato gli Stati Uniti negli Ide ed è il paese leader mondiale degli Investimenti diretti esteri nel 2014.

Fornisce il dato la Conferenza delle Nazioni Unite sul Commercio e lo Sviluppo (Unctad); secondo il rapporto Unctad il volume di investimenti esteri diretti della Cina è cresciuto del tre per cento nel 2014 arrivando a 128 miliardi di dollari, mentre gli Stati Uniti sono scesi a 86 miliardi di dollari, con un calo di quasi un terzo dal 2013. La diminuzione del volume di Ied statunitensi è dovuta, in parte, ai buyback della britannica Vodafone dalla la società Usa di Verizon, suggerisce il rapporto.
L’economia cinese ha registrato una crescita annua del Pil raggiungendo il 7,7 per cento nel quadriennio 2010-2014, secondo la Banca Mondiale.

A livello globale, il volume degli Ide è sceso dell’otto per cento nel 2014 arrivando 1.260 miliardi di dollari. Questo calo si dice che sia il risultato dell’incertezza economica generale e dei rischi geopolitici connessi con conflitti regionali, secondo l’Unctad.

Gli Ide nell’Unione Europea sono aumentati del 13 per cento, mentre la Russia, a causa della scarsa prospettiva economica, è sceso a 19 miliardi di dollari, con un calo del 70 per cento, afferra al’Unctad.