IAFS 2015 a Nuova Delhi

8

INDIA – Nuova Delhi, 16/09/2015. Il continente africano e il subcontinente indiano hanno profondi e storici legami che Nuova Delhi intende rafforzare.

India e Africa, infatti, con una popolazione complessiva di 2,3 miliardi di persone e antichi legami di civiltà, stanno cercando un più profondo impegno politico ed economico e il prossimo India-Africa Forum Summit (Iafs) previsto per ottobre potrebbe vedere nuovi sviluppi e molte idee fresche. Navtej Sarna, segretario del ministero degli Affari Esteri indiano, ripreso dall’agenzia Sarkaritel, ha anche detto, il 16 settembre, che l’India e l’Africa hanno una “partnership collaborativa”, che la distingue dai legami tra l’Africa e altre nazioni. Intervenendo alla sessione inaugurale il 16 settembre della “Consulta nazionale India-Africa: Priorità e prospettive”, Sarna ha detto che l’India e l’Africa stanno guardando allo sviluppo di «un impegno politico ed economico molto tangibile». Sarna ha detto che i 54 paesi dell’Africa, hanno ognuno le proprie peculiarità, le loro aspirazioni e ambizioni, aggiungendo che il continente si trova su un percorso di sviluppo, governance, democrazia, empowerment, formazione e miglioramento degli standard di salute, previsti nell’Agenda 2063, adottata dai membri dell’Unione africana ad Addis Abeba, a gennaio 2015. Anche se l’Africa ha meno abitanti dell’India, ha 10 volte la sua superficie e «possiede enormi terre coltivabili», ha bisogno di tecnologia agricola e di cooperazione, ha detto Sarna. L’Africa ha anche un grande potenziale per l’economia blu, con i suoi 26mila km di costa, oltre alla possibilità di cooperazione marittima e di sicurezza. Il partenariato Iafs è iniziato nel 2008, mentre Giappone, Unione europea e Cina hanno partenariati ventennali con il continente nero: Nuova Delhi ha invitato tutti i 54 paesi africani al mega vertice del 26-29 ottobre nella capitale; si tratta del più grande impegno per la diplomazia diplomatico degli ultimi anni. Per Nuova Delhi, i punti di forza del partenariato India-Africa stanno nella capacity building, nella formazione e studio. Dal secondo meeting Iafs (2011), l’India ha concesso 25mila borse di studio a paesi africani, mentre meno successo ha avuto la usa azione di institution building.
In tema di credito agevolato fornito dall’India, Nuova Delhi ha offerto 7,4 miliardi di dollari nel corso degli ultimi due forum e di questi 7 miliardi sono stato approvati; ci sono 140 progetti in oltre 41 paesi.