I risarcimenti dello scandalo Volkswagen

16

di Maddalena Ingrao GERMANIA – Francoforte 23/09/2016. Circa 1.400 azionisti hanno presentato istanza di risarcimento danni nei confronti della società automobilistica Volkswagen per 8,2 miliardi di euro.

La notizia compare in un comunicato del tribunale distrettuale di Braunschweig, incaricato dei contenziosi legali relativi al caso Volkswagen. Molti azionisti hanno accusato il gigante automobilistico di aver ritardato le relazioni societarie con una perdita finanziaria di circa 1,6 miliardi di euro che ha causando loro un danno finanziario notevole. La corte ha detto che la maggior parte delle rivendicazioni sono state fatte da investitori privati e che, al 19 settembre, erano 750 le richieste di risarcimento danni contro Volkswagen. Solo due richieste sono state fatte da investitori istituzionali per un valore di 2 miliardi di euro. Nella dichiarazione del tribunale vengono dettagliati i reclami provenienti da fondi di investimento e pensionistici di diversi stati tedeschi per un valore di 8,1 milioni di euro, e un credito di 30 milioni di euro vantato dagli Stati Uniti.