HSBC abbandona la Turchia

62

TURCHIA – Ankara 29/03/2015. La banca britannica Hsbc intende lasciare il mercato turco a causa della crisi economica globale, secondo quanto riporta il quotidiano turco Hurriyet il 29 marzo.

«La banca si propone di lasciare i mercati di altri quattro paesi non ancora annunciati», secondo il giornale. Hsbc è sul mercato turco dal 1991 e ha acquisito la turca Demirbank nel 1999; ad oggi Hsbc ha 298 filiali in Turchia. A livello generale le sedi Hsbc si trovano in 73 paesi. Nei giorni precedenti sia la Royal Bank of Scotland (Rbs) che la statunitense Citibank hanno manifestato l’intenzione di lasciare il mercato turco; i media turchi hanno riportato che Citibank venderà una quota ad Akbank. Il valore complessivo delle azioni in vendita è di 1,2 miliardi di dollari. Il settore bancario turco è uno dei settori trainanti dell’economia del paese. Ci sono 49 banche, di cui 36 commerciali e 13 banche di investimento. Ci sono poi tre banche statali e 12 private con il 100 per cento del capitale in Turchia, mentre circa 16 istituì bancari sono stati creati con capitale straniero.