Hong Kong: allarme rosso MERS

7

CINA – Hong Kong 09/06/2015. Hong Kong ha lanciato un “allarme rosso” il 9 giugno per i viaggi non essenziali in Corea del Sud.

Nel paese, sono stati segnalati otto nuovi casi di sindrome respiratoria del Medio Oriente, portando il totale a 95 con sette decessi registrati. Il numero delle scuole chiuse è salito a 2.208, di questo numero fanno parte 20 università. L’allarme rosso, il secondo più alto su una scala di tre, viene definito come una «minaccia significativa», secondo il governo di Hong Kong, e comporta che le persone dovrebbero «regolare i loro piani di viaggio» ed «evitare viaggi non essenziali». Nella provincia di Gyeonggi, che circonda Seoul, 32 suoi grandi ospedali generali hanno aderito alla campagna per la lotta contro l’epidemia, offrendosi di ricoverare chi abbia i sintomi della Mers.
Il 7 giugno il governo sudcoreano ha reso noti i nomi di tutte le strutture sanitarie in cui le vittime di Mers erano state trattate o visitate, ora salite a 35.