Poliziotti a processo a Hong Kong

14

CINA – Hong Kong 16/10/2015. Sette agenti di polizia di Hong Kong sono stati accusati di aver tenuto un comportamento brutale contro un attivista di Occupy durante le proteste del 2014 e rischiano l’ergastolo.

Il South China Morning Post, il 15 ottobre, ha detto che il pestaggio di Ken Tsang Kin-Chiu è stato ripreso in un video e il codice penale di Hong Kong afferma che feriee o colpire intenzionalmente una persona comporta la pena massima dell’ergastolo. I poliziotti, rilasciati su cauzione, dovranno tornare in tribunale il 19 ottobre. Le riprese video sono state mandate in onda dalla rete televisiva locale Tvb: le immagini ritraggono un gruppo di agenti in borghese che trascina un uomo ammanettato verso un angolo buio del parco pubblico dove aveva luogo la protesta; poi si vedono tre di loro prenderlo a calci mentre un altro lo prende a pugni.