Il Madagascar ha un nuovo premier

35

MADAGASCAR – Antananarivo 02/91/2014. Hery Rajaonarimampianina conquista il 53,3 per cento dei voti, secondo i risultati non ufficiali.

L’ex ministro delle Finanze, Hery Rajaonarimampianina ha vinto il secondo turno delle elezioni presidenziali tenutesi il 20 dicembre nell’isola africana, stando ai risultati non ufficiali emersi dalla Commissione elettorale che ha scrutinato il 99 per cento dei voti. Il risultato finale sarà annunciato il 7 gennaio 2014. Secondo i risultati ufficiali, l’ex ministro Rajaonarimampianina avrebbe vinto con il 53,3 per cento dei voti al secondo turno contro il suo rivale, l’ex ministro della Sanità e dello Sport Jean Louis Robinson (46,7%), che ha già denunciato brogli elettorali. Il Madagascar è oggetto di sanzioni internazionali dopo che Andry Rajoelina ha rovesciato il presidente democraticamente eletto Marc Ravalomanana, con l’aiuto dell’esercito nel 2009. Ravalomanana ha sostenuto Robinson, mentre l’amministrazione uscita dal colpo di stato ha sostenuto Rajaonarimampianina (AGC: Madagascar: Nessun accordo tra i due rivali; AGC: Il Madagascar al voto l8 maggio  2013). Le elezioni sono considerate come un balzo in avanti nel riconquistare la fiducia di paesi esteri, investitori e turisti, che potrebbero risollevarne l’economia quasi alla bancarotta. Nel frattempo, sono stati dichiarati eletti i 119 membri del Parlamento.