USA a Ue: lasciate Hamas nella lista nera

78

USA – Washington. 18/12/14. Gli Stati Uniti hanno esortato l’Europa a mantenere le sanzioni contro Hamas. A dirlo è stato il Portavoce del Ministero degli Affari Esteri Jen Psaki che ha sottolineato che l’Unione europea deve mantenere le sanzioni contro Hamas, perché sarà sempre un’organizzazione terroristica e ha negato che la posizione degli Stati Uniti è cambiata su questo tema.

In precedenza Mercoledì, la Corte di giustizia europea ha annullato una precedente decisione del Consiglio dell’Unione europea circa l’inclusione del movimento palestinese “Hamas” nella lista europea delle organizzazioni terroristiche, secondo una dichiarazione della corte pubblicato Mercoledì. La Corte attribuisce l’abolizione della decisione del Consiglio dell’UE per vizio di forma in essa, ma continua congelare i beni di Hamas nell’Unione europea. La Corte ha spiegato in un comunicato che l’inclusione di Hamas nella lista dei terroristi del 2001 non si basava su motivi di diritto, rilevando che la decisione è stata presa sulla base di informazioni da parte della stampa e Internet. Il movimento di Hamas e le organizzazioni pro-palestinesi hanno presentato ricorso contro la classificazione nella lista del terrorismo europeo. È interessante notare che la Corte europea ha tenuto una sessione nel mese di febbraio scorso, in cui si scopre che l’inclusione del movimento sulla lista delle organizzazioni terroristiche non ha tenuto il passo con le procedure e le leggi dell’Unione.