Tap farà di Atene un polo energetico

9

GRECIA – Atene 15/09/2016. Con una politica estera ed energetica multivettoriale, la Grecia diventerà un polo energetico, così nei giorni scorsi il primo ministro greco Alexis Tsipras ha tratteggiato il futuro della Grecia.

Tsipras ha fatto notare che le rotte energetiche del XXI secolo passeranno tutte attraverso la Grecia: «In larga misura siamo riusciti in questo, grazie al gasdotto Trans-Adriatico (Tap)», riporta Trend. La capacità iniziale di Tap sarà di 10 miliardi di metri cubi di gas all’anno, con la possibilità di ampliarla a 20 miliardi di metri cubi. Il gas provenite da Sha Deniz arriverà in Turchia nel 2018, e dopo il completamento del Trans Adriatic Pipeline, giungerà in Europa nei primi mesi del 2020.