GRECIA. Il TAP ridurrà la dipendenza greca dal gas russo, dice Pompeo

62

Alexis Tsipras premier greco e leader di Syriza sta cercando di avere relazioni più strette con gli Usa, il segretario di Stato americano Usa, Mike Pompeo, afferma che il Trans Adriatic Pipeline, Tap, ridurrà la dipendenza di Atene dalla Russia per le forniture di gas.

Pompeo ha manifestato questa direttiva politica con il ministro degli Esteri greco, Georgios Katrougalos, al primo dialogo strategico Stati Uniti-Grecia a Washington. Tsipras sta dialogando contemporaneamente con gli Stati Uniti e la Russia, promettendo di lavorare con entrambi, riporta The National Herald.

Tsipras avrebbe così abbandonato la sua posizione anti-americana precedente, perché l’energia è diventata un fattore chiave anche nelle relazioni geopolitiche, con il Tap, la Grecia intende lavorare con Cipro, Israele ed Egitto per portare il gas nell’Unione Europea e Pompeo ha detto che la linea adriatica è particolarmente importante: «La diversificazione del flusso energetico della Grecia attraverso Tap ridurrà la dipendenza dell’Europa meridionale dal gas russo. Oltre alla Grecia, la Bulgaria sarà anche meno dipendente dalla Russia», ha detto.

Alexis Tsipras ha detto in una conferenza stampa a seguito di un incontro con il Presidente russo Vladimir Putin che la Grecia vede la possibilità che le forniture di gas russo all’Europa attraverso il Tap per includere la Russia, opponendosi agli interessi degli Stati Uniti. Durante l’estate, l’Ad di Gazprom, Alexander Medvedev, aveva dichiarato che la società avrebbe permesso l’uso della capacità del gasdotto Tap per l’attuazione del progetto Poseidon, che prevede l’organizzazione di un percorso meridionale per la fornitura di gas russo attraverso la Grecia verso l’Italia.

Tap, insieme a Tanap, fa parte del progetto Southern Gas Corridor, che prevede il trasporto di gas dal giacimento azerbaigiano Shah Deniz-2 alla Grecia e all’Italia meridionale attraverso il Mare Adriatico attraverso la Grecia e l’Albania, e prevede la progettazione, la costruzione e l’esercizio del gasdotto per il gas naturale. Ad oggi, circa l’82% del progetto Tap, compresi l’ingegneria, l’approvvigionamento e la costruzione, è stato implementato.

Anna Lotti