Governo a IRP: stop all’illegalità

14

TAJIKISTAN – Dushanbe. 31/08/15. Continua il braccio di ferro tra governo tajiko e IRP, Partito per la Rinascita Islamica. (leggi Tutto)

Dopo la chiusura forzata per motivi sanitari imposta dal governo qualche settimana fa. Ora ad intervenire è stato il ministro per la Giustizia che in base all’articolo 20 della legge sui partiti tajika ha chiesto all’IRP di terminare con le attività illegali. Il partito ha ora 10 giorni per rispondere a quanto chiesto dal Ministero, se non applicherà quanto chiesto verrà chiuso. Tra le accuse dell’esecutivo, in base all’art. 3 della legge che regolamenta i partiti il fatto che l’IRP è presente in troppi distretti, violando di fatto la legge.