Oltre il Glonass

2

RUSSIA – Mosca 27/07/2015. Secondo un comunicato stampa emesso dalla “Rossiyskiye Kosmicheskiye Sistemy” (acronimo in cirillico Pkc), cioè Sistemi spaziali russi, Mosca starebbe tentando la creazione di un sistema ad alta precisione di posizionamento satellitare nazionale.

Pkc fa parte della “Ob”yedinennaya raketno-kosmicheskaya korporatsiya” (acronimo in cirillico Orkk), cioè del conglomerato industriale spaziale russo, con sede a Mosca, nato per potenziare, anche dal punto di vista tecnico-commericiale, l’ente federale spaziale, la Roscosmos. Il progetto prevede il potenziamento dell’attuale sistema di posizionamento satellitare nazionale, riporta l’agenzia Sputnik. Il sistema di posizionamento russo può collegare oltre 600 stazioni Glonass (Global’naja Navigacionnaja Sputnikovaja Sistema), oggi usate per le reti di posizionamento commerciali regionali separate, così come i sistemi di navigazione delle principali proprietari statali e commerciali. Glonass è gestito dalle Forze di difesa aerospaziale russe e fornisce un’alternativa allo statunitense Global Positioning System, Gps.
Per la Pkc: «iIl progetto fornirà avrà una precisione al centimetro per determinare le coordinate di oggetti in modalità real-time (…) fornirà agli utenti una serie di servizi di posizionamento garantito disponibili 24 ore al giorno e sette giorni alla settimana. I risultati ottenuti potranno essere ricalcolati in linea con diversi sistemi di coordinate. Le sue caratteristiche uniche lo rendono strumento per risolvere una gran quantità di problemi tecnici relativi alla costruzione, al trasporto e la manutenzione delle infrastrutture, terreni e in altri campi “, ha detto il comunicato stampa.
Secondo Pkc, un aumento della zona di copertura di navigazione potrà essere raggiunto attraverso la costruzione di nuove reti di navigazione e l’ottimizzazione di quelle esistenti. Intenderebbero utilizzare il nuovo sistema le regioni russe di Novosibirsk, Krasnoyarsk, Yaroslavl, Vologda, Kursk, Omsk e Tyumen, il distretto autonomo di Yamalo-Nenets e Repubblica russa del Tatarstan; lo stesso dicasi per il distretto federale Siberiano.