Gli Usa in guerra in Mali? Forse

38

USA – Washington. Gli Stati Uniti forniranno aerei da trasporto per le forze francesi che combattono i militanti islamici in Mali, ma non hanno ancora deciso se offriranno aerei cisterna per aerei da guerra francesi.

Allo stato, però, non c’è ancora nessuna approvazione definitiva di una richiesta da Parigi per rifornire gli aerei da guerra francesi con gli aerei cisterna americani.

Il governo degli Stati Uniti aveva già accettato di incrementare la condivisione di intelligence per aiutare i francesi, comprese le informazioni prese da droni di sorveglianza e da satelliti spia.

Il segretario di Stato Hillary Clinton aveva confermato il passaggio d’intelligence e di aerei da trasporto a disposizione delle truppe francesi: «Stiamo sostenendo l’operazione francese in Mali con l’intelligence e un ponte aereo», aveva detto a Washington dopo l’incontro con il presidente somalo Sheikh Hassan Mohamud.

Gli aerei da trasporto americani saranno probabilmente usati per trasportare carri armati francesi, veicoli blindati e altri mezzi pesanti.

Gli Stati Uniti hanno una vasta flotta di aerei da trasporto militari a una rete di basi in Europa e altrove, con aerei cisterna, presenti in Francia e in altri paesi della NATO.

Dall’inizio dell’attacco francese, l’amministrazione del presidente Barack Obama ha però esitato a dare il via libera per il supporto logistico, bloccata da un’impasse diplomatico.

In Mali i militari hanno messo in atto un colpo di stato nel marzo scorso e l’amministrazione americana aveva sospeso tutti gli aiuti diretti alla nuova leadership fino a quando la democrazia fosse stata completamente restaurata.