Gli Harrier di Okinawa

50

di Lucia Giannini GIAPPONE – Tokyo 07/10/2016 Le autorità giapponesi della prefettura di Okinawa sono preoccupati per la decisione degli Stati Uniti di riprendere i voli degli Harrier, messi a terra dopo un incidente. Secondo l’agenzia Kyodo, dopo che Harrier dei marine si è inabissato al largo di Okinawa il mese scorso i voli erano stati sospesi. I voli sono ripresi nonostante la causa dell’incidente non sia stata identificata.

Il vice governatore di Okinawa Mitsuo Ageda, prosegue Kyodo, si è lamentato il 7 ottobre per la ripresa dei voli da parte dei marine senza prestare attenzione alle preoccupazioni dei residenti locali.

Anche il ministro della Difesa giapponese Tomomi Inada ha detto che il governo avrebbe effettuato dei controlli accurati sul rispetto di tutti i requisiti di sicurezza. Il comandante dei marine Usa ad Okinawa, generale Lawrence Nicholson, aveva rassicurato i giornalisti: la sicurezza degli Harrier era stata confermata.

L’incidente si inserisce nei malumori e tensioni nella zona, con i residenti che richiedono la rimozione delle basi americane dall’isola.