Giustizia cinese 2.0

33

di Graziella Giangiulio CINA – Pechino 29/09/2016. La magistratura cinese viene spesso criticata per la sua opacità sistemica che rende difficile per i media accedere alle prove. Dal 27 settembre il ministero della Giustizia di Pechino ha lanciato un sito web che trasmette in diretta i processi ogni giorno, riporta Xinhua.

Il sito web è tingshen.court.gov.cn nel suo primo giorno ha mostrato cause civili e alcuni casi di loro erano già nelle loro ultime audizioni presso Corte Suprema del Popolo. Vanno al momento in onda i procedimenti presso in tribunali dello Jingdezhen.

In diretta, un po’ come accadeva con al trasmissione italiana Un giorno in Pretura, sono andati processi per corruzione, anche se per ora non ci sono dirette per cause penali. Per quanto riguarda i casi penali il sito consente la visione di registrazioni di “vecchi” processi per omicidio.

Alla cerimonia di lancio, riporta Xinhua, è stato annunciato il motivo di questa iniziativa: migliorare la trasparenza giudiziaria e salvaguardare il diritto dei cittadini di visualizzare e monitorare i casi.

Il sistema di giustizia cinese non permette agli stranieri di accedere ai tribunali, tranne che ai diplomatici nei casi che coinvolgano cittadini del loro paese, e durante i procedimenti per la salvaguardia dei diritti umani.