Okinawa: si sposta Futenma

60

 

GIAPPONE – Okinawa 27/12/2013. Il Giappone ha approvato il trasferimento di una base aerea militare statunitense sulla sua isola meridionale di Okinawa.

Il governatore, Hirokazu Nakaima, ha accettato che venga costruita una nuova base in una zona meno densamente popolata dell’isola. L’accordo è un passo avanti dopo anni di stallo sulla collocazione di una nuova base americana. Gli Stati Uniti hanno circa 26mila soldati su Okinawa in virtù di un’alleanza di sicurezza con il Giappone; tuttavia, la presenza delle basi è impopolare a livello locale e vi è una crescente pressione da parte dei residenti per ridurre la presenza militare degli Stati Uniti. La base aerea statunitense di Futenma sarà ora trasferita in un nuovo sito nei pressi di Nago, una zona meno densamente popolata nel nord dell’isola. La decisione arriva dopo anni di negoziati: nel 1996, Giappone e Stati Uniti decisero di chiudere Futenma; ma, il governo locale di Okinawa si era opposto alla costruzione di una nuova base sulla costa; una parete dell’opposizione chiedeva che la base aerea statunitense lasciasse la regione di Okinawa. La decisione è politicamente difficile per Nakaima, rieletto nel 2010 proprio per essersi opposto al trasferimento della base di Okinawa. La decisione di Nakaima è arrivata dopo un incontro con il primo ministro Shinzo Abe che ha promesso un pacchetto di stimolo economico a Okinawa ogni anno fino al 2021.