Abe incontra Berdimuhamedov

6

TURKMENISTAN – Ashgabat 25/10/2015. Il 23 ottobre, Giappone e Turkmenistan hanno firmato accordi per un valore di oltre 18 miliardi di dollari.

Il presidente del Turkmenistan Gurbanguly Berdimuhamedov ha chiesto ai partner giapponesi di considerare lo sviluppo congiunto delle infrastrutture di trasporto nelle organizzazioni internazionali dedicate, come la Commissione economica per l’Asia e il Pacifico. La richiesta del presidente turkmeno è stata diffusa da una dichiarazione ufficiale del governo sul suo sito web. Durante la prima visita ufficiale di un premier nipponico in Turkmenistan, ad Ashgabat, Shinzo Abe ha incontrato il suo omologo turkmeno assieme a membri dei governi dei due paesi. «Il Turkmenistan e il Giappone hanno grandi opportunità per la cooperazione», avrebbe detto Berdimuhamedov. Secondo il presidente turkmeno, oggi, il suo paese, insieme ad una vasta rete di partner, può ospitare infrastrutture logistiche combinate di trasporto e transito lungo gli assi Est-Ovest e Nord-Sud, soprattutto nei futuri corridoi di transito che si affacciano su Mar Caspio, Mar Nero e Baltico: «Si apre il percorso migliore attraverso il territorio dell’Asia centrale sia per i mercati europei e del Medio Oriente, che per la regione Asia-Pacifico». Le aziende giapponesi sono già presenti attivamente in progetti su larga scala in Turkmenistan, nella realizzazione di impianti per processare il gas naturale in fertilizzanti, etilene, polietilene e polipropilene, così come in combustibile liquido.