Salva la scuola dello tsunami del 2011

52

GIAPPONE – Ishinomaki 29/93/20916. Le autorità locali nella città nord-orientale di Ishinomaki ha deciso il 25 marzo di non demolire la scuola in cui persero la vita 74 bambini e 10 insegnanti durante lo tsunami del 2011.

Le autorità della città hanno deciso infatti di preservare i resti dell’edificio in omaggio alle vittime della tragedia, nonostante le manifestazioni favorevoli all’abbattimento di diverse famiglie e amici delle vittime. Il 45 per cento dei residenti di Ishinomaki si è detto favorevole alla costruzione di un monumento sul luogo del disastro in onore delle vittime, in un referendum del governo locale effettuato nel 2015.
Il governo della città ha stimato che il costo della riparazione dell’edificio sarà di circa 1,33 milioni di dollari.