Koike si candida a governatore di Tokyo

19

GIAPPONE – Tokyo 01/07/2016. L’ex ministro della Difesa Yuriko Koike (nella foto) ha annunciato la sua candidatura il 29 giugno per le prossime elezioni, 31 luglio, del governatorato di Tokyo senza consultare la dirigenza del partito, Lpd, locale.

Secondo quanto riporta il quotidiano Mainichi Shimbun , il partito della capitale non dovrebbe appoggiarla. Sia i partiti di governo che di opposizione stanno scegliendo i candidati per Tokyo, la cui campagna elettorale ufficiale partirà il 14 luglio. «Sono pronta a fare il grande passo» ha detto Koike, parlamentare Ldp, in una conferenza stampa tenuta nella sede della Dieta il 29 giugno, «Intendo diventare il primo governatore donna di Tokyo». Nella la dirigenza Lpd di Tokyo ha espresso sorpresa per l’annuncio improvviso di Koike, e dopo una riunione tempestosa dire che non c’è al momento nessun candidato. Nel frattempo, il partito avrebbe chiesto al vice ministro dell’interno e delle Comunicazioni Shun Sakurai di candidarsi, ma Sakurai ha manifestato la sua indisponibilità. Gli ultimi due governatori si sono dimessi per scandali di corruzione e il partito richiede un candidato con competenze di governo effettive piuttosto che un personaggio popolare. Altro papabile è l’ex vice ministro alla Salute, Lavoro e Welfare Atsuko Muraki, che gode di grandi aspettative. Il partito della capitale lascerà decidere al suo ufficio esecutivo agli inizi di luglio. Anche il Partito Democratico ha tenuto una riunione del comitato elettorale il 29 giugno e ha deciso di concentrarsi su quattro deputati e prevede di completare il processo di selezione il 10 luglio.