Tokyo interessata all’upstream iraniano

6

IRAN – Teheran 22/02/2016. Il governo giapponese è interessato a progetti upstream in Iran, tra cui l’Azadegan.

Riporta l’agenzia Shana che Tokyo intende garantire sostegno finanziario alle aziende giapponesi.
Tokyo ha mantenuto nelle sue relazioni con Teheran tutte le opzioni aperte per l’esplorazione, lo sviluppo e i progetti di recupero del petrolio, lasciando alle società giapponesi il compito di prendere le decisioni commerciali. Le importazioni nipponiche di greggio dall’Iran erano crollate negli ultimi anni a causa delle sanzioni imposte nel 2012; in media sono tate di 170.360 b / d nel 2015, a fronte di 313.480 b / d nel 2011. Il 5 febbraio 2016, il Giappone ha firmato un trattato bilaterale di investimenti con l’Iran, dopo l’eliminazione delle san zona sul gas e sul petrolio.